conteggio degli arretrati assegno di mantenimento con adeguamento istat

Adeguamento Istat per l’assegno mantenimento e calcolo degli arretrati

Per calcolare correttamente gli arretrati di un assegno di mantenimento è necessario rivalutarne l’importo: ecco un servizio gratuito per farlo online

Tenere conto dell’adeguamento Istat per il calcolo degli arretrati di un assegno di mantenimento è molto importante. Generalmente, in caso di divorzio o separazione, infatti, il giudice stabilisce che il coniuge economicamente più forte, versi una somma di denaro all’altro come forma di sostentamento.

Questo si concretizza del’ versamento di un assegno di mantenimento mensile, che risente dell’adeguamento Istat e che deve essere fatto obbligatoriamente onde evitare che il beneficiario richieda il calcolo degli arretrati di un assegno di mantenimento a suo favore.

Il soggetto obbligato a provvedere annualmente alla rivalutazione, a partire dal mese riportato nel provvedimento di divorzio o separazione. Il rischio, per chi non lo fa, è che l’ex coniuge si rivolga ad un avvocato per ottenere le somme di denaro non percepite negli ultimi cinque anni.

Di seguito il link ad un servizio gratuito per calcolare gli interessi di rivalutazione monetaria al fine di verificare quali siano gli arretrati da versare all’altro coniuge. Lo stesso discorso è valido anche per gli assegni di mantenimento dei figli.

www.studiocataldi.it/interessi-e-rivalutazione-monetaria/#

49 anni ago